Venerdì 15 Novembre 2019
   
Text Size

GIULIANI: “ IL PRIMITIVO CONTINUA A SBALORDIRCI”

uva

“In questo momento i presupposti sono per un’ottima annata di uva da vino – ci dice l’agronomo Donato Giuliani, addetto alle vendite del vino prodotto presso le Cantine Giuliani Raffaele – e ricorda le annate 2007 e 2008: davvero eccezionali. Quest’anno la maturazione è in anticipo di qualche giorno ed è ‘completa’: prevediamo 19° di zucchero e 13° di alcool.”

Sa che cosa fa, questo 2010, di una buona annata una ottima annata?

"L’assenza di pioggia durante il periodo della vendemmia. Una pioggia infatti potrebbe rovinare tutto il lavoro di un anno. Dicevamo della maturazione dell’uva di quest’anno che è ‘completa’, grazie al caldo forte che fa di giorno e al fresco della  notte con una escursione termica che spesso ha oscillato dai 10 ai 15 gradi fra giorno e notte. Questo il motivo che ha portato alla maturazione lenta dei grappoli, senza che ci sia stata la scottatura degli acini.”

Il ‘primitivo’ continua ad essere il nostro fiore all’occhiello?

"Il ‘primitivo doc Gioia del Colle’ continua ad essere il nostro prodotto di punta e diciamo che non ha smesso ancora di sbalordirci. Il primitivo ha una certa longevità che finora non era stato ben evidente perché mancava il coraggio da parte dei titolari delle aziende di rischiare lasciando il vino in bottiglia per 10 anni. Noi  l’ abbiamo fatto, con risultati ottimali e abbiamo messo  in risalto che il vino dell’ anno 1999 è tutt’ oggi ancora  valido in bottiglia".

Il futuro dell’uva da vino e del vino è della qualità o della quantità?

“Il futuro è sempre della qualità.”

Commenti  

 
nick
#3 nick 2010-08-21 14:14
gli olivi furuno espiantati per i prezzi delle olive e dell`olio ancora irrisori....il primitivo fu tolto perche` veniva pagato poco dalle cantine....i mandorli furuno innestati perche` le mandorle le sottopagavano....e le sottopagano..i kiwi furuno solo una parentesi ma poi i prezzi stellari dopo pochi anni si abbassarono tantissimo e furuno espiantati....i pannelli fotovoltaici sono l`ultima spiaggia per i piccoli agricoltori....***...
Citazione
 
 
sofia senior
#2 sofia senior 2010-08-20 18:08
I produttori turesi hanno sempre seguito una politica sbagliata in agricoltura: il primitivo DOC lo prese Gioia del Colle e ci distraemmo con Olivi secolari da espiantare e mandorli da innestare per prugne, percochi e molti dimenticano la stagione deikiwi; L'assessore Giacomo Valentini, ultimamente ha parlato di pistacchio invece di spingere la DOP Ciliegia ferrovia di Turi, forse perchè dovevano incontrarsi con Biagio Elefante e i suoi 400 iscritti. Solo Tonino Coppi e Lozupone (Giuliani) videro bene e ora per i "piccoli" è più remunerativo contrattare coi "tedeschi" per impiantare pannelli solari. L'agricoltura turese è stata ammazzata da noi stessi, mediatori, Coldiretti e Cia. Dopo la cantina sociale e l'oleificio la chiusura tocca all'ortofrutticola, tenuta in vita dai produttori di Sammichele non dai turesi. Forse quest'argomento traspare dalle parole di Donato Giuliani ma...
Citazione
 
 
nick
#1 nick 2010-08-20 14:35
il futuro dell`uva da vino lo si vede nelle campagne dove non esiste piu` un vigneto di uva da vino...
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.