Lunedì 23 Maggio 2022
   
Text Size

I GELSI DI VIA RUTIGLIANO NON SI TOCCANO!

gelsi_rutigliano2

Non è passato molto tempo da quando, alcune settimane fa, abbiamo sollevato un dibattito sullo sradicamento di alcuni alberi, in particolare dei gelsi, dalla strada di via Rutigliano. Alberi che caratterizzano una delle vie d’accesso al nostro comune e che offrono un’immagine di paesaggio dove l’uomo e l’architettura incontra il verde e la natura. Ritorniamo purtroppo ad interessarci di questa strada dopo un nuovo episodio della settimana.

Gli alberi di via Rutigliano non si toccano”. Così protestano i residenti della stessa strada che lunedì mattina hanno impedito lo sradicamento dei gelsi che da circa 50 anni coronano una delle principali vie del nostro paese.

Abbiamo chiesto qualche chiarimento ai residenti della via che ci hanno spiegato che lunedì mattina, gli operai chiamati a compiere i lavori, hanno iniziato con il segare i rami del primo albero che si incontra provenendo dal paese. “Noi non sapevamo assolutamente nulla di questa decisione e di questi lavori” – continua,  e quando lunedì sono partiti i lavori, la maggior parte dei residenti della zona si è riversata per strada per bloccare l’opera degli operai.

La famiglia Orlandi, residente di via Rutigliano, insieme a molti altri abitanti della zona, ha iniziato una raccolta firme per bloccare un’opera che in molti ritengono non necessaria. “Fino ad ora – spiega Azzurra Orlandi – abbiamo raccolto 300 firme, ma sono necessarie almeno 500” per presentare la protesta all’amministrazione ed impedire questo gesto. “Lo sradicamento – aggiungono i residenti – anche dei gelsi della nostra parte, non impedisce al comune di far costruire un marciapiedi che sappiamo verrà realizzato solo sul lato sinistro dove già sono stati tolti gli alberi”. Puntualizzano inoltre che l’idea del marciapiede è “buona e necessaria, visto che molti anziani camminano su questa strada, il più delle volte per raggiungere il cimitero, però lo si potrebbe costruire lasciando anche gli alberi del lato destro”.

Conclude Orlandi che chiunque abbia voglia di aggiungere la propria firma alle altre può farlo contattandoli in qualsiasi momento.

gelsi_rutigliano1

Commenti  

 
sofia senior
#20 sofia senior 2010-08-16 20:26
Coinvolto, mio malgrado da Sofia, utilizzo l'accounting suo, sperando di essere utile a Turi: chi c'è stato prima di noi FACEVA CULTURA. Immaginiamo cosa sarebbe stato l'avvio del Carro di Sant'Oronzo se, dal buio tenebroso del viale cimiteriale non attraversasse gagliardamente il viale dei gelsi (oggi vergognosamente in discussione) prima di fermarsi "alla Croce" per accogliere il sindaco di turno in un corteo festoso, paganeggiante e al tempo stesso profondamente religioso fino alla piazza principale del paese. Diciamo la verità ammettendo l'ignoranza che ci separa dalla saggezza dei nostri predecessori che li hanno piantati. Già per Plinio (XVI - 25) questa pianta arborea che fiorisce tardi si reputava "il più saggio degli alberi" simboleggiando la "prudenza" e la "saggezza".Un ingresso alberato di gelsi aveva il suo significato specifico per la nostra Civiltà contadina. Non c'è spazio per raccontare di Piramo e Tisbe ma chi sa può ricordare i rudimenti scolastici della simbologia. Entrare o uscire dalla "Lama rossa" o dalla contrada S. Oronzo in quel di Turi attraversando una strada alberata con questa pianta arborea avrà significato un qualcosa di importante per i nostri predecessori (loro sapevano leggere la simblogia) . Ha tanto poco da riflettere il nostro sindaco prima di apporre qualche firma sconsiderata che in un giorno annienterebbe la vera, saggia storia di Turi. Mino Miale
Citazione
 
 
associzione giovanni falcone
#19 associzione giovanni falcone 2010-08-15 21:02
nesuno ha fatto niente contro la cementificazione ora bloccate tre alberi vi ricordo che sul altro lato ci sono pali della luce il disabile a turi e pesona senza diritti
una turi diversa
Citazione
 
 
sofia senior
#18 sofia senior 2010-08-15 13:08
Appunto una "semplice potatura" che quando era assessore il dott. Valentini, realizzava la Provincia di Bari, se la memoria non mi inganna. Se quella strada è di competenza provinciale, ancora, il Giga si darebbe la zappata sui piedi. Buon ferragosto a tutti
Citazione
 
 
zuegg
#17 zuegg 2010-08-14 23:24
Penso che il marciapiede da fare sia cosa buona e giusta,anche perchè credo che esista una vecchia bozza di progetto della vecchia amm.ne, anche se poi non se ne fece più nulla. Il problema è anche un altro, se il marciapiede si farà sul lato sinistro come credo debba essere fatto, bisognerà regolamentare l'attraversamento in corrispondenza dell'intersezione che porta a Lidl, in quanto nel momento in cui questa famosa strada di piano sarà operativa sarà oggetto di traffico veicolare pesante, quindi è auspicabile mettere nel progetto quantomeno un impianto semaforico a chiamata o in automatico, altrimenti per i pedoni e soprattutto per i disabili saranno veramente problemi ad attraversare. Il problema degli alberi della parte destra della strada, a mio parere visto che non è oggetto di alcuno intervento devono essere preservati, i noti disagi che creano questi alberi, possono essere evitati semplicemente effettuando nei tempi giusti una semplice potatura dei rami e una più attenta pulizia.
Citazione
 
 
pino_bari
#16 pino_bari 2010-08-14 21:42
Sono esterefatto
Si dicono delle cose che non hanno ne testa ne piedi.
Innanzitutto sul lato ove hanno tolto gli alberi non verrà nessun marciapiede ma solo un massetto probabilmente in cemento a pari manto stradale.
Secondo le barriere architettoniche si possino modificare senza espiantare gli alberi e probabilmente qualcuno si dimentica che la natura e l'ambiente sono alla base della vita.
***
Citazione
 
 
sofia senior
#15 sofia senior 2010-08-14 21:10
In questi casi, gli abitanti della zona, scusatemi, devono solo suonare le "campane a morto" per un pezzettino di verde che se ne va x sempre dall'intero abitato. E' un patrimonio pubblico, non scherzate con la natura, gli alberi non svolgono solo una funzione estetica, sono e danno vita all'ambiente. E al suono di quelle campane, i consiglieri comunali di opposizione devono incatenarsi su ogni tronco pronto ad essere abbattuto. Ma nessuno conosce Fabio e Mingo di Striscia la notizia, pare che lavorano a Telenorba, perchè vi rendete complessa la vita?
Citazione
 
 
pippo
#14 pippo 2010-08-14 20:46
un paese civile deve saper coniugare tutela dei disabili e dell'Ambiente
Citazione
 
 
un curt
#13 un curt 2010-08-14 20:35
ma perche quando hanno scapato gl'alberi del lato destro nessuno ha fatto niente ora tutto questo caos .
chi me lo spiega
Citazione
 
 
disabile
#12 disabile 2010-08-14 20:24
*** in tutte le nazioni civili i marciapiedi nei centri abitati sono su entrambi lati io chiedo al sindaco di rispettare i diritti sui disabili
anche disabili sono persone
Citazione
 
 
....
#11 .... 2010-08-14 18:08
Sarebbe auspicabile ascoltare le lamentele di "disabile"..penso anche che per la sicurezza dei cittadini, visto il traffico di via Rutigliano, si debba mettere un marciapiede anche dal lato ***..è inammissibile che non ci sia spazio per un marciapiede..***
Citazione
 
 
...
#10 ... 2010-08-14 17:34
finalmente andare al cimitero non sarà più uno SPORT ESTREMO... era ora!!!
Citazione
 
 
strafottente
#9 strafottente 2010-08-14 17:31
L'argomento disabili è molto delicato. Certo i disabili a Turi hanno vita molto difficile e non penso che i *** di Turi abbiano la sensibilità di pensare a queste cose. Io gli alberi li lascerei da un lato, perchè il marciapiede va benissimo su un lato. Tanto il marciapiede non lo fanno mica perchè è un diritto dei cittadini, ma lo fanno solo per fini elettorali. Tanto per ora l'importante è togliere gli alberi...io il marciapiede ancora non lo vedo
Speriamo che Turi superi i 15000 abitanti, così un mezzo cambiamento lo avremo, soprattutto a livello politico. Pensano di fare chissà che cosa, ma non contano assolutamente niente.
Citazione
 
 
niki65
#8 niki65 2010-08-14 17:29
Vorrei dire ai lettori che per quanto riguarda il famoso marciapiede "chissa quale anno lo vedremo realizzato"si sente parlare di marciapiede in cemento a livello stradale "alla francese" marciapiede che potrebbe servire piu alla sosta delle auto dei residenti che ai pedoni.Per la questione della sporcizia degli alberi ,è vero sporcano ma una accurata manutenzione limiterebbe tantissimo la sporcizia ...... se una si fa male a un dito che si fa si taglia la mano? A buon intenditore poche parole....
Citazione
 
 
king
#7 king 2010-08-14 14:50
Ma... scusi..! Signor disabile..! non è chiaro se lei è a favore del marciapiedi alberato o no..! :sad:

..e comunque, certamente non saranno degli alberi a impedirle di spostarsi liberamente per il paese, attualmente ci sono abbastanza norme che disciplinano questi tipi di impianto.
Dipende da tecnici ed amministratori mettere in pratica le norme vigenti nel rispetto di tutti gli utenti fruitori.

..Comunque dove si firma..? 8)
Citazione
 
 
Annarita Rossi
#6 Annarita Rossi 2010-08-14 14:15
Ringrazio la redazione di Turiweb per aver dato risalto al problema che da qualche giorno è sorto nel nostro comune. Mi mortifica molto leggere alcuni commenti.Nessuno di noi che contestiamo il taglio degli alberi non tiene conto dei diritti e dei bisogni delle persone diversamente abili che percorrono le nostre strade. Come si può pensare che diamo più importanza agli alberi che alle persone? Il nostro unico intento è precisamente il contrario: riuscire a creare un percorso che sia perfetto per chiunque nel massimo rispetto della natura e dell'ambiente. Non mi sembra di affermare assurdità!! Vi assicuro che, sentendo centinaia di commenti fatti da tutti coloro che sono stati coinvolti in questa bruttissima storia, la stragrande maggioranza è fermamente convinta che gli alberi debbano essere rispettati e quindi non toccati. Hanno firmato la nostra petizione tantissimi giovani che,letteralmente indignati da una decisione tanto anacronistica, hanno dimostrato di essere molto più attenti e legati al loro paese di quanto non lo siamo noi adulti.
Mi piace pensare che la scelta di abbattere gli alberi di via Rutigliano non sia stata fatta con l'impegno e l'attenzione che,invece, richiedeva.
Non riesco ad accettare l'idea che una persona colta e preparata come il nostro Sindaco possa essere convinta che per realizzare un marciapiede che rispetti le normative vigenti , debba essere costretto a deliberare lo sradicamento di piante che ornano una delle strade più importanti del nostro paese da vari decenni.
Citazione
 
 
il disabile
#5 il disabile 2010-08-14 12:00
ma sapete cosa significa essere disabile. per voi sono delle persone inutili. nei paesi civili hanno realizzato dei marciapiedi a norma perche vogliamo un diritto: muoverci senza barriere. mi sa che la diversita e qualcosa che da fastidio. io chiedo solo il nostro diritto.
Citazione
 
 
iscritto idv turi
#4 iscritto idv turi 2010-08-14 03:24
lo statuto del comune di Turi, come quelli di altri comuni, prevedeva 20 firme per presentare un'istanza al comune, al consiglio comunale.. Un paio di volte erano state presentate istanze dai cittadinio, istanze che gli amministratori avevano sempre omesso di esaminare, e a cui non avevano nemmeno risposto.
Gigantelli appena insediatosi fra le altre cose esattamente opposte al programma sottoscritto, modificò vari articoli dello statuto in enso antidemocratico, tra cui appunto quello delle proposte d'iniziativa dei cittadini, che da 20 ora richiedono 500 firme.
Ma un qualsiasi consigliere può presentare la proposta anche senza firme.
Quella delle firme più che necessità formale è, come è sempre stata, una manifestazione di movimento,di popolo intorno a una questione.
Citazione
 
 
salvatore giuliano
#3 salvatore giuliano 2010-08-14 02:02
la solita gente che vuol impedire ai disabili di avere un diritto .
nessuno ha fatto niente quando ha tolto gl alberi non avete fermato ma per favore
Citazione
 
 
pippo
#2 pippo 2010-08-13 23:45
guardi che le foglie sono natura e sono pulite, molto meglio di cemento e asfalto!
Citazione
 
 
abitante della zona
#1 abitante della zona 2010-08-13 22:56
*** Sono un'abitante della zona e approvo il provvedimento del comune visto che in autunno sono una vera fonte di sporcizia dovuta alla caduta delle foglie. E se si provvedesse al marciapiede anche da quel lato non sarebbe male visto che la zona è abitata e frequentata anche da bambini che soprattutto nel periodo scolastico si avviano da soli!!!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.