Giovedì 14 Novembre 2019
   
Text Size

FIORE: RIDUZIONE DELLA SPESA SANITARIA

Tommaso-Fiore

La Puglia per Vendola: si al piano di riduzione della spesa sanitaria

La Puglia per Vendola accoglie positivamente il piano di riduzione della spesa sanitaria regionale predisposto dall’assessore alla Sanità, Tommaso Fiore.

Nell’attuale situazione di riorganizzazione delle risorse ci sono alcuni aspetti che occorre evidenziare. Ciò anche rispetto a critiche e contestazioni di pura propaganda che non vanno a fondo sulla situazione concreta della spesa sanitaria e, soprattutto, sulla sua contestualizzazione rispetto alle esigenze complesse della Puglia.

In primo luogo, il piano è indispensabile. La Regione, nella precedente legislatura, è stata infatti costretta a sforare il patto di stabilità per poter accedere ai fondi strutturali e consentire all’economia pugliese di fronteggiare la crisi. Come conseguenza di ciò, il patto per la salute fra lo Stato e le Regioni c’impone la riduzione della spesa sanitaria.

In secondo luogo, vanno considerati i tempi molto stretti, imposti dal Governo Berlusconi, che hanno costretto l’esecutivo regionale ad agire. Ci rendiamo conto che chiediamo ai pugliesi dei sacrifici, e avremmo desiderato più tempo per confrontarci con tutte quelle realtà direttamente interessate dal piano per poterci maggiormente avvalere delle loro osservazioni. Sappiamo però, anche, che non andiamo a fare dei tagli indiscriminati come pure ci hanno accusato.

Apprezziamo, nell’approccio dell’assessorato al riordino della rete ospedaliera regionale, i criteri esclusivamente tecnici adottati per gli interventi. L’altro aspetto della metodologia dell’Amministrazione Vendola che condividiamo è il potenziamento, nei prossimi tre anni, delle attività territoriali in parallelo al depotenziamento di quelle ospedaliere.

Secondo noi occorre cogliere questa occasione per fare quelle riforme strutturali necessarie a un servizio più adeguato ai tempi e alle esigenze dei pugliesi, consentendo a una realtà complessa come la sanità di favorire l’integrazione dei sistemi: riprogettazione dei processi per miglioramenti durevoli di costo, efficienza e qualità; utilizzo ottimale delle tecnologie informatiche di rete; riduzione dei rischi; monitoraggio delle prestazioni, eccetera.

La Puglia per Vendola auspica un confronto sereno con l’opposizione che consideri i fatti concreti. Nello stesso tempo, sostiene con la massima convinzione il piano sanitario regionale, ringraziando l’assessore Fiore per l’elaborazione qualificata, espressione dell’impegno profuso che può consentire alla Puglia di essere all’avanguardia nella sanità.

Commenti  

 
...
#1 ... 2010-07-21 15:18
tagli alla spesa sanitaria = diminuzione posti letto = allungamento liste d'attesa = morte delle persone che non hanno abbastanza soldi, amici e conoscenti!!!

sveglia!!!! con la sanità non si scherza!!!
Citazione
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.