TUTTO E’ BENE QUEL CHE FINISCE BENE. SPERIAMO!

acque_meteoriche

E’ di alcuni giorni fa la notizia che, per il progetto delle “acque meteoriche”, è stata esperita la gara ed aggiudicata ad una impresa che ha offerto il 53,186% di ribasso.

Tutto questo ci rallegra da un lato e ci pone qualche pensiero dall’altro: ci rallegra perché in questo modo viene scongiurato il pericolo della revoca del finanziamento nell’ipotesi i lavori non fossero stati assegnati entro la fine di questo mese, così come sollecitato ed invitato perentoriamente a fare il nostro Comune da parte della Regione Puglia.

La revoca avrebbe determinato un danno irreparabile per la nostra Città, stante l’utilità di quel finanziamento (circa 3.000.000 di euro a fondo perduto) per la risoluzione del problema del deflusso e della raccolta delle acque piovane che oggi determinano ristagni ed allagamenti in molte zone del nostro Comune ( si pensi alle abbondanti piogge di questi giorni ).

Per cui, meglio in “ zona Cesarini “, per usare un riferimento calcistico, che fuori da ogni beneficio.

I pensieri, invece, sopraggiungono pensando al ribasso.

Il 53,186%  è certamente ottimo dal punto di vista della Pubblica Amministrazione perché consente di effettuare gli stessi lavori con minori risorse finanziarie. Ma è molto rara una percentuale di ribasso di questo genere. Certamente l’importo dei lavori (oltre i 2 milioni di euro) e lo stato di crisi che stiamo attraversando hanno reso appetibile l’aggiudicazione della gara. Ma il 53% , con un 47% che deve coprire le spese per i materiali, i lavori e garantire l’utile all’imprenditore! Mah, speriamo bene.